26/03/09

Stramucci: Lettera da una professoressa


Norma Stramucci, Lettera da una professoressa, Manni editore 2009, 96 pp, € 12.00

La scuola, “organo costituzionale” nella definizione di Piero Calamandrei, ha una responsabilità enorme nell’educazione e Norma Stramucci ne sente, e lo dimostra in queste pagine, tutto il peso: è facile insegnare a ragazzi che vogliono imparare; è molto più complicato insegnare a quanti dalla scuola non si aspettano nulla e nulla vogliono imparare
Il riferimento, esplicito nel titolo, è a Lettera a una professoressa della Scuola di Barbiana, contro la quale non vi è certo polemica. Semplicemente, Norma Stramucci sottolinea quanto lei, e migliaia di suoi colleghi, non possano essere assolutamente più identificati con quella professoressa.


Norma Stramucci è nata a Recanati. Poetessa, ha pubblicato L’oro unto, 1995; Erica, 2000; Del celeste confine, 2003; Il cielo leggero, 2008. Suoi scritti sono presenti in numerose riviste sia cartacee che on line. Come insegnante si occupa di formazione ed è redattrice per la Regione Marche di “Chichibìo”, rivista di didattica dell’Italiano.

Nessun commento: