01/02/11

LE STORIE SIAMO NOI: chiamata a contributi

Le storie fanno parte della vita di ogni giorno: siamo sottoposti quotidianamente a migliaia di stimoli narrativi da parte delle agenzie narrative (televisione, videogiochi, cronaca, ecc...). Le storie, se usate consapevolmente, possono diventare degli straordinari strumenti per mettere ordine e dare un senso alle esperienze, per immaginare il futuro e gestire le scelte, per costruire la propria identità e quella dei gruppi di cui facciamo parte. L’orientamento narrativo è una metodologia per lo sviluppo delle competenze orientative delle persone e delle comunità attraverso l’utilizzo della narrazione e delle storie.

La terza edizione del convegno LE STORIE SIAMO NOI (dopo quelle del 2007 e del 2009 e la prima edizione del seminario di ricerca collegato nel 2010) si svolgerà a Siena, Grosseto ed Arezzo nel maggio 2011.
Le date previste sono: 05, 06, 07 maggio 2011 e l'articolazione vedrà probabilmente il convegno svolgersi con le seguenti localizzazioni, rispettivamente: Siena, Grosseto, Arezzo.
Il convegno approfondirà le seguenti aree tematiche quest'anno (i titoli sono suscettibili di variazione ma sono indicativi degli argomenti trattati):
-L'uso della letteratura e lo sviluppo delle persone;
-Identità, storia, intercultura: le narrazioni per una didattica orientativa;
-Storytelling per orientamento
Si ricevono e valutano pertanto proposte di contributo attorno a queste tematiche o intorno a tematiche vicine. I contributi si centreranno preferibilmente su ricerche svolte sul campo (tuttavia saranno valutati anche altre tipologie di contributi).
Si possono proporre anche laboratori nei quali ci si rivolgerà a professionisti e/o utenti di altro tipo
favorendo l'apprendimento molto concreto (facendolo sperimentare) di uno strumento di tipo narrativo o di un percorso narrativo.

Ogni contributo per essere valutato dovrà rispettare le seguenti norme:
- essere ricevuto entro il 20 febbraio all'indirizzo direzione@pratika.net o a s.giusti@laltracitta.it
- abstract in italiano ed inglese (minimo 5 righe, massimo 12 righe per l'abstract italiano, si richiede invece un abstract in inglese di 1/2 cartelle) traduzione in italiano e testo originale se di autore straniero;
- contributo di min 4 e max 10 cartelle (nell'esposizione orale dovrà essere sintetizzato e non dovrà superare i 12 minuti);
- diapositive dell'intervento che si propone di fare al convegno in italiano ed inglese (anche entro fine mese di marzo);
- eventuale intervento video non superiore ai 4 minuti (che sarà pubblicato nel canale you tube de "Le storie siamo noi").
Formati: carattere 12 arial; interlinea singola; notazione americana; bibliografia completa.
I contributi che verranno ritenuti non idonei saranno comunque resi disponibili nel sito del Convegno.

Il progetto in sintesi:
“Le storie siamo noi” è un progetto promosso da due associazioni, Pratika di Arezzo e L’Altra Città di Grosseto, le quali hanno lavorato dal basso per costruire una rete di attori capaci di co-organizzare e co-finanziare un’iniziativa di animazione territoriale a carattere nazionale dedicata alla metodologia di orientamento formativo che prende il nome di orientamento narrativo.
Il progetto è caratterizzato da un insieme coordinato e integrato di azioni:
Convegno internazionale biennale sull’orientamento narrativo: 2-3 giornate di lezioni, presentazioni di ricerche, narrazioni, cantieri di pratiche (si sono finora svolte due edizioni, 2007 e 2009, che hanno coinvolto centinaia di persone provenienti da tutta Italia e suscitato l’attenzione della stampa nazionale);
Seminario di ricerca: 2 giornate di lavoro finalizzate a condividere informazioni sullo stato della ricerca nei vari ambiti disciplinari coinvolti e definire modalità e strumenti per un progetto di ricerca annuale sulla metodologia dell’orientamento narrativo (si è svolta la prima edizione nel 2010);
Ricerche sull’orientamento narrativo nei vari ambiti di applicazione (istruzione, lavoro, formazione, università);
Diffusione scientifica e divulgazione attraverso la collana editoriale “Le storie siamo noi”, un sito dedicato, produzione di materiali didattici e audiovisivi gratuiti, ecc.).

Gli attori
Le prime due edizioni del convegno – l’azione principale del progetto – hanno coinvolto una rete di attori locali delle province di Grosseto e di Arezzo capaci di garantire la sostenibilità del progetto, e una rete di sostenitori e patrocinatori interessati alla diffusione dei risultati e in grado di garantire la solidità scientifica e professionale delle iniziative.

La rete di attori istituzionali locali
che ha sostenuto le prime edizioni:
• Provincia di Grosseto
• Provincia di Arezzo
• Ufficio Scolastico Provinciale di Grosseto
• Ufficio Scolastico Provinciale di Arezzo
• Istituto Professionale di Stato L. Einaudi
• Polo Universitario Grossetano
• Provincia di Siena

La rete di sostenitori e patrocinatori istituzionali nazionali
:
• Regione Toscana
• Regione Puglia
• Regione Veneto
• Università degli Studi di Siena
• Università degli Studi di Firenze
• Università degli Studi di Padova
• Università degli Studi di Trieste
• Università degli Studi di Foggia
• Università degli Studi di Perugia
• Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”
• Università degli Studi della Calabria
• ISFOL – Istituto per lo Sviluppo della Formazione dei Lavoratori

Una rete di referenti scientifici
Le iniziative, il cui coordinamento scientifico e organizzativo è stato fin dal principio gestito da Federico Batini (Università di Perugia, associazione Pratika di Arezzo) e da Simone Giusti (associazione L’Altra Città di Grosseto), hanno coinvolto e radicato sul territorio delle province di Grosseto e Arezzo un gruppo di lavoro qualificato in vari settori scientifico-disciplinari, che è in grado di garantire nel tempo la qualità delle iniziative. In particolare, partecipano attivamente ai lavori del Comitato Scientifico i seguenti docenti universitari: prof. Paolo Jedlowski (Università della Calabria), il prof. Giuseppe Mantovani (Università degli Studi di Padova), il prof. Andrea Smorti (Università degli Studi di Firenze), la prof.ssa Natascia Tonelli (Università degli Studi di Siena).

I prodotti editoriali
Dal 2007 a oggi sono stati costruiti e diffusi i seguenti prodotti editoriali:
• Collana “Le storie siamo noi” (Pensa Multimedia, Lecce) dedicata alle ricerche, agli strumenti, ai percorsi, ai metodi e alle teorie utili per chi opera o vuole operare con l'orientamento narrativo (6 volumi e 2 dvd-rom didattici

Alcuni tra i principali volumi usciti negli ultimi anni sull'orientamento narrativo negli ultimi anni

Batini F., Giusti S., Jedlowski P., Longo G., Mantovani G., Massetti I., Smorti A., Tonelli N. (a cura di F. Batini e S. Giusti, 2010), Imparare dalle narrazioni, Milano, Unicopli.

Batini F., Giusti S., Jedlowski P., Mantovani G., Scarpa L.., Smorti A. (a cura di F. Batini e S. Giusti, 2009), Le storie siamo noi. Gestire le scelte e costruire la propria vita con le narrazioni, Napoli, Liguori.

Batini F., Fontana A. (2010), Storytelling Kit. 99 esercizi per il pronto intervento narrativo, Milano, ETAS

Anfossi R., Paolini A., Sciarretta F., Vidotto P. (2009), Strumenti narrativi per il successo formativo, Trento, Erickson.

Batini F., Giusti S. (2008), L'orientamento narrativo a scuola. Lavorare con le competenze per l'orientamento dalla scuola dell'infanzia all'educazione degli adulti, Trento, Erickson.

Il canale you tube de “Le Storie Siamo Noi”
http://www.youtube.com/user/lestoriesiamonoi

Nessun commento: