30/09/19

Scuola di alti studi, FRASCATI 27 ottobre - 3 novembre


_________________________________________________________


Natura naturans

Della natura e della condizione umana: 
trasformazioni, problemi  e prospettive.
Per un nuovo umanesimo


Scuola di alti studi organizzata dal “Centro studi sulla natura, l’umano e l’unità del pensiero” e dall’Accademia Vivarium novum

Villa Falconieri, Frascati (Roma)
 27 ottobre - 3 novembre 2019


Temi:
§  Natura, paesaggio, ambiente ed ecodinamica: dalla fisica evolutiva all’antropocene
§  I linguaggi della natura, dalla letteratura all'arte
§  Descrizione, osservazione e immaginazione nello studio della natura
§  Leggi di natura, causalità, determinismo, contingenza e libertà
§  Contraddizioni, fluttuazioni e indeterminazione nella natura: dalla fisica aristotelica alla meccanica quantistica
§  Comportamenti complessi e fenomeni estremi nella natura 
§  La filosofia della natura: origini antiche, rinnovi umanistici e sviluppi recenti
§  La relazione tra natura, uomo e tecnica: aspetti e problemi filosofici e antropologici
§  Sulla natura biologica e la condizione umana: dalla plasticità cerebrale alla coscienza
§  Dalla natura come oggetto e risorsa alla natura come fonte di vita e di cultura. Il problema della sostenibilità
§  La matematica della natura, la natura della matematica

Docenti:

Sergio Albeverio (Università di Bonn); Guido Alliney (Università di Macerata); Ignazio Armella Chavez (Accademia Vivarium novum); Novella Bellucci (Università Roma “La Sapienza”); Fabio Bentivoglio (Liceo Ulisse Dini, Pisa); Augustin Berque (EHESS Parigi); Piero Bevilacqua (Università Roma “La Sapienza”); Luciano Boi (EHESS e CiPh, Parigi); Mauro Carfora (Università di Pavia); Giulio Maria Chiodi (Università Suor Orsola Benincasa, Napoli); Umberto Curi (Università di Padova); Franco D’Intino (Università Roma “La Sapienza”); Giulio Ferroni (Università Roma “La Sapienza”); Lorenzo Fioramonti (Università di Pretoria e Ministro Pubblica Istruzione, Ricerca e Università); Alberto Folin (Università di Napoli); Miguel Angel Granada (Università di Barcellona); Flavio Keller (Università Campus Bio-Medico, Roma); James Levine (Foundation Ipsen - Science for People, Parigi); Ignazio Licata (Università di Palermo); Carlos Lobo (CiPh Parigi); Lamberto Maffei (Scuola Normale Superiore e Accademia Lincei), Amalio Marichalar (European Environment Foundation); Luigi Miraglia (Accademia Vivarium novum); Giuseppe Mussardo (SISSA Trieste); Massimo Natale (Università di Verona); Alberto Oliverio (Università Roma “La Sapienza” e CNR); Carlo Ossola (Collège de France e Accademia Lincei); Olga Pombo (CFCUL, Università Lisbona); Antonio Rostagno (Università Roma “La Sapienza”)


Iscrizioni (fino al 13 ottobre)


Requisiti ed esigenze:
·        La scuola è aperta unicamente agli iscritti (40) e a un numero limitato (10) di “auditori liberi” proposti nominativamente dai responsabili della scuola.
·        La scuola si rivolge soprattutto agli studenti universitari di ogni ordine grado (triennale, magistrale, master, dottorandi, post-doc), e anche a studenti dell’ultimo anno di liceo particolarmente motivati e ad insegnanti di liceo desiderosi di approfondire le loro conoscenze specifiche.
·        Criteri di valutazione: un buon curriculum, forti e convincenti motivazioni, un colloquio (15 minuti) ritenuto positivo.
·        La decisone riguardo all’accettazione delle iscrizioni sarà presa in modo collegiale dal comitato direttivo del Centro dopo attenta valutazione della lettera di motivazione, del curriculum e del colloquio.
·        Per essere accettati alla scuola, bisogna mostrare un reale interesse per il tema generale e gli argomenti specifici che verranno affrontati. Inoltre, si deve mostrare un interesse reale per gli studi interdisciplinari e il dialogo tra i diversi campi del sapere, in particolare quelli scientifico, filosofico e letterario.
·        Gli iscritti sono tenuti a leggere la bibliografia proposta dai docenti prima dell’inizio della scuola.
·        La scuola dovrà essere un autentico momento di studio, apprendimento e dialogo.
·        Durante le lezioni, i seminari e le discussioni non sarà consentito alcun uso dei telefonini e di altri dispositivi digitali.


Informazioni:
v  La scuola si terrà a Frascati, presso la Villa Falconieri, una delle ville storiche tuscolane. La scuola sarà ospitata dall’Accademia Vivarium novum che vi ha sede, il cui direttore è Luigi Miraglia.
v  Essa è organizzata in collaborazione con l’Accademia dei Lincei, il Laboratorio Leopardi dell’Università di Roma “La Sapienza”, il Laboratorio interdisciplinare della SISSA di Trieste, la Scuola Normale Superiore di Pisa e il Dipartimento di Fisica dell’Università di Pavia.
v  L’inizio delle attività è previsto per il pomeriggio della domenica 27 ottobre (alle ore 15:30) e la conclusione per la sera del sabato 3 novembre (alle ore 20:00).
v  Il 25 giugno si aprirà il Bando per le iscrizioni, che si protrarrà fino al 12 ottobre. Si prevedono non più di 40 iscritti, di cui cinque potranno godere di borse istituite dall’Accademia.
v  La selezione degli iscritti verrà fatta attraverso la valutazione del curriculum, di una lettera di motivazione e un breve colloquio.
v  I docenti forniranno una bibliografia scelta che dovrà essere letta prima dell’inizio delle lezioni e che sarà discussa durante i seminari di lavoro.


Contatti:
Accademia Vivarium novum
Villa Falconieri - Frascati (Roma)
Telefono: 39/(0)6/
Email: convegni@vivariumnovum.it
www.vivariumnovum.net


 Programma (provvisorio) lezioni, seminari, letture e discussioni.

Domenica 27 ottobre:
15:00 - 17:30  Accoglienza e presentazione della Fondazione mondiale per l’Umanesimo, dell’Accademia Vivarium novum e del “Centro studi sulla natura, l’umano e l’unità del pensiero”.
L’incontro è rivolto alle istituzioni, alle fondazioni pubbliche e private, ai mecenati, agli sponsor, ai docenti e agli studenti iscritti alla scuola. La partecipazione all’incontro si farà su invito.
Interventi di:
Luigi Miraglia (Direttore dell’Accademia Vivarium novum) - Pensieri e azioni per un nuovo Rinascimento - Presentazione del “Fondo Mondiale per l’Umanesimo”
Corrado Sforza Fogliani (Presidente dell’Associazione Banche Popolari) - I fondamenti umanistici di un nuovo sviluppo economico e sociale
Giorgio Parisi (Presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Università di Roma “La Sapienza”) - Un nuovo dialogo tra cultura scientifica e cultura umanistica e il valore sociale della conoscenza
Lamberto Maffei (Professore emerito alla Scuola Normale Superiore di Pisa e già Presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei) - La parola, il pensiero e la conoscenza: realizzare la scuola del futuro
Carlo Ossola (Professore al Collège de France, Parigi) - L’importanza del pensiero classico per capire il mondo attuale e le radici latine dell’Europa
Lorenzo Fioramonti (Ministro alla pubblica istruzione, ricerca e università) - Il nesso inscindibile tra economia, cultura e ambiente fulcro di un diverso modello di educazione e di società
17:30 - 18:30  Pausa caffè e visita della Villa Falconieri
18:30 - 19:30  Presentazione del tema e del programma della Scuola di alti studi su “Natura naturans - Della natura e della condizione umana: trasformazioni, problemi e prospettive” (per docenti e studenti iscritti)
Interventi di Novella Bellucci, Franco D’Intino e Luciano Boi
19:30 - 20:30  Concerto del coro Tyrtarion dell’Accademia Vivarium novum
21:00               Cena

Lunedi 28 ottobre:
8:30 - 9:00      Prima colazione
9:30 - 11:00    Lezione - Amalio Marichalar: Sobre sostenibilidad y cultura  
11:00              Pausa caffè
11:30 - 13:00  Lezione - James Levine: Movement is life
13:00 - 13:30  Discussione sulle lezioni
14:00              Pranzo
15:30 - 17:00  Lezione - Giuseppe Mussardo: A qualcuno piace freddo. Una breve storia della fisica delle basse temperature
17:00              Pausa caffè
17:30 - 19:00  Lezione - Sergio Albeverio: La natura non lineare - matematica e fisica dei fenomeni estremi
19:00 - 20:30  Incontro seminariale, letture scelte e discussione (con G. Mussardo e S. Albeverio)
21:00              Cena

Martedì 29 ottobre (stessi orari):
Mattina:
·       Miguel Angel Granada, “Libertas philosophandi nel Cinquecento: da Copernico a Galileo”
·       Mauro Carfora, “Entropia e irreversibilità nella natura”
v  Discussione sulle lezioni

Pomeriggio:
·       Ignazio Licata Osservare le nuvole, percorsi tra mappe e territori”
·       Carlo Ossola, “Viaggio sotterraneo all’utopia”

v  Incontro seminariale, letture scelte e discussione (con L. Boi e Ignazio Licata)


Mercoledì 30 ottobre:
Mattina:
·       Guido Alliney, La denaturalizzazione della volontà”
·       Flavio Keller, “La percezione delle emozioni”
v  Discussione sulle lezioni

Pomeriggio:
·       Alberto Oliverio, Determinismo, plasticità cerebrale e coscienza”
·       Lamberto Maffei, “L’ambiente come terapia
v  Incontro seminariale, letture scelte e discussione (con Novella Bellucci e Antonio Rostagno)

Ø  20:00 - Concerto dell’Ensemble di musica classica (Campus Bio-Medico Roma)

Giovedì 31 ottobre:
Mattina:
·       Piero Bevilacqua, “L’agricoltura industriale ignora la natura”
·       Lorenzo Fioramonti (titolo da definire)
v  Incontro seminariale, letture scelte e discussione (con Luigi Miraglia e Flavio Keller)

Pomeriggio:
·       Olga Pombo, “Nature and the unity of thought
·       Umberto Curi (titolo da definire)
v  Incontro seminariale, letture scelte e discussione (con Ignazio Armella Chavez e Fabio Bentivoglio)

Venerdì 1° novembre:
Mattina:
·       Augustin Berque, “Transhumanisme et cyborgie, ou recouvrance de la Terre?
·       Giulio Maria Chiodi (titolo da definire)
v  Discussione sulle lezioni

Pomeriggio:
·       Carlos Lobo, “Natura naturans formaliter spectata.  Considérations phénoménologiques sur les conditions et les limites de la mathématisation de la nature”
·       Giulio Ferroni, “Natura, spazio, tempo in Machiavelli”
v  Incontro seminariale, letture scelte e discussione (con Giulio Maria Chiodi e Umberto Curi)

Ø  20:00 – Spettacolo teatrale del Gruppo teatrale dell’Accademia Vivarium novum

Sabato 2 novembre:
Mattina:
·       Antonio Rostagno, “Musica humana (Boezio), Reinmenschilche (Wagner) e la ‘sovrumana’ musica assoluta”
·       Massimo Natale, “La natura nella poetica di Andrea Zanzotto”
v  Discussione sulle lezioni

Pomeriggio:
·       Alberto Folin, “Leopardi: uomo e natura”
·       Antonio Moresco (titolo da definire)
v  Incontro seminariale, letture scelte e discussione (con Franco D’Intino e Alberto Folin)
Ø  Discussione finale e prospettive

_________________________________________________________________

Nessun commento: