20/09/13

IMPARARE DALLA LETTURA - UN E-BOOK

Vi segnalo un e-book gratuito che ho curato insieme a studiosi di varie discipline nel tentativo di definire il valore educativo e formativo della lettura delle opere letterarie. Vi prego di diffonderlo presso le persone che ritenete possano essere interessate.  
                                     Simone Giusti
IMPARARE DALLA LETTURA
a cura di Simone Giusti e Federico Batini
e-book gratuito e scaricabile al link:
"Quaderni della Ricerca" n. 5, Loescher editore
PREMESSA
La lettura, specialmente quando è rivolta a testi letterari o, più generalmente, narrativi, è uno strumento potente, che, come sanno i lettori e le lettrici di romanzi, può sconvolgere la vita quotidiana, aprire nuove possibilità, fornire una o più direzioni agli avvenimenti. Che utilizzo conviene dunque fare della lettura all’interno dei sistemi educativi? Come mettere a frutto le potenzialità di quest’esperienza? Quali sono le pratiche didattiche più efficaci? Un gruppo di esperti, accomunati dall’interesse per l’approccio narrativo e per il ruolo giocato dalle storie nello sviluppo delle persone, ha cercato di affrontare l’argomento da diversi punti di vista: sociologico, psicologico, pedagogico, letterario. Ne risulta un richiamo forte alla lettura come esperienza complessa e diversificata, da praticare in ogni fase della vita e non semplicemente allo scopo di imparare a usare meglio la lingua o di commentare le opere di una determinata tradizione. Occorrerebbe semmai tener fermo il principio della necessità di attivare le opere, ovvero di farle funzionare nella mente e nel corpo delle persone, affinché possano avere un ruolo nella loro vita.
SOMMARIO
1. Il piacere del racconto
di Paolo Jedlowski
2. La lettura dei racconti come scuola di eccellenza per la vita
di Andrea Smorti e Chiara Fioretti
3. Ascoltare storie. Verso una pedagogia della lettura ad alta voce
di Federico Batini
4. Aprire la mente su mondi lontani e vicini: l’India, per esempio
di Giuseppe Mantovani
5. “Perché narrando il duol si disacerba”: virtù terapeutiche della letteratura
di Natascia Tonelli
6. “Più forte di me”. La letteratura come risorsa per la vita
una conversazione di Simone Giusti con Marielle Macé

Nessun commento: